Lo sport de la marchesa (T. Della Bitta)

1879 – ? Negoziante, collaborò anche al «Messaggero» (Veo, Poeti romaneschi, op. cit.).

La marchesa Bucioni cià la smagna

De fà tutti li SPORTI: er FOTTEBBALLO,

Er LAVESTENNE… e per annà a cavallo,

Nun se trova davero la compagna!

 

Adesso poi pe’ via de ’sto gran callo,                        5

Sta cor marchese a villeggià in montagna,

Le strade ce so’ brutte; e lei se lagna,

Che lì er cavallo è inutile a portallo.

 

Cusì, dice ar marito: Amico caro,

Pe’ ste stradaccie quì, a salita e scenta,                        10

Vojo provà lo SPORTE der somaro!

 

Er marito bisogna c’acconsenta,

Perchè mo a quella lì, lo vede chiaro,

Solo er somaro la po’ fà contenta!

Lo sport de la marchesa: sta in I, 23 – 5-6 Agosto 1902. Sonetto, schema: ABBA BAAB CDC DED. Vs. 10 ste invece di ’ste, forse refuso, così come al vs. 13 mo senza accento.