Non è per me! (R. Altomonte)

Non è per me la poesia alata,

il verso che si leva alto e vibrante,

d’amor cantando la tortura grata,

del cor le lotte e le dolcezze sante.

 

Non è per me la vita passionata,                        5

l’ebbrezza che feconda delirante,

d’un’onda impetuosa ed ispirata,

l’irresistibil canto palpitante.

 

E l’anima sparisce nel dolore,

di solitudine accidiosa e cruda,                        10

inerte anima mia, senza l’amore!

 

Così in continuo sforzo d’arte morta,

altro non sa crear che prosa nuda,

povera prosa sconsolata e smorta.

Non è per me: sta in III, 193 – 19 Marzo 1904. Sonetto, schema: ABAB ABAB CDC EDE. Vs. 1 poesia è trisillabo separata con dialefe da alata. Vs. 11 accenti ribattutti di 1ª-2ª e di 6ª-7ª.

 

Annunci