Cinematografo a projezione animate! IV (Er Duchino)

Pseudonimo di Luigi Benvenuti (1872-1919), fu impiegato e anche attore. Collaborò anche a «Rugantino», «Ghetanaccio de Borgo», «Il Messaggero». Nel 1902 pubblicò un poemetto in sestine intitolato Pe’ Trestevere (Possenti, op. cit. vol. I p. 78).

Te pare da vedè villa Corsini!…

È matina abbonora; da un viale,

tre signorine assieme a du’ paini…

sbucheno fora… imboccheno er piazzale,

 

e… sotto l’ombra poi de certi pini…                                    5

fanno tappa!… Lì, scarteno un giornale

co’ drento: ciambellone e bruscolini…

spartischeno er filone… in parte uguale…

 

poi, senza cerimogne e nè reprìca

je danno sotto a chi se fà più onore,                                    10

de nun lassacce manco ‘na mollica!…

 

’Nder mentr poi ch’er diggiunè stà ar frutto…

’na signorina, smiccia er genitore

e, come un lampo, sciiiiiiii sparisce tutto!

(Continua)

Cinematografo a projezione animate!: sta in I, 37 – 23-24 Settembre 1902. Sonetto, schema: ABAB ABAB CDC EDE. Il sonetto è numerato, ma in realtà non ho trovato né precedenti né prosecuzioni di questa rubrica. Vs. 2 viale trisillabo. Vs. 3 paini trisillabo, paìno è il giovinotto borghese che veste alla moda, elegante e cortese; in senso ironico significa anche “bellimbusto”. Vs. 9 e forse è refuso. Vs. 11 de probabile refuso per da. Vs. 12 mentr refuso per mentre. Purtroppo non sono riuscito ad identificare il film di cui sta parlando l’autore.

Annunci