Le vittime dell’alcoolismo (P. Belloni)

Impressioni vedute al cinematografo – 3

Qui ritrovamo drento ’na soffitta

L’ombre vivente de crature umane:

La neve entra cor vento fitta fitta,

Nun cianno manco più ’n tozzo de pane!…

 

Entra la bestia e nun s’aregge dritta…                                    5

La moje, che vorebbe protestane,

Invece, poveraccia, à da sta zitta

E s’ha da rinnicchià peggio de ’n cane…

 

La bestia, in un momento de pazzia,

Sfascia le sedie, sgara li vestiti,                                                10

E intanto piagne tutta la famìa.

 

Poi, mentre stanno tutti stramortiti,

La Croce bianca se lo porta via

A morì tra furiosi e scimuniti…

Parte III, vs. 2 cratura per crasi di criatura. Vs. 5 bestia in neretto è forse refuso o sottolineatura del poeta. Vs. 6 protestane infinito con epitesi. Vs. 7-8 alternanza tra à e ha. Vs. 11 famìa anziché famija per rispettare la rima col vs. 9 e 12. Vs. 14 furiosi in lingua è quadrisillabo, qui è trisillabo.

Annunci

Pubblicato da

Valerio Cruciani

Valerio Cruciani, escritor, guionista, poeta, profesor. Italiano de nacimiento, español de adopción.

Scrivi un commento...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...